Sei qui: HomeArticoli scientificiPrevenzione oncologicaVisualizza articoli per tag: test dna fetale roma

Cerca

ECOGRAFIA IN GRAVIDANZA...Quali fare e a cosa servono?

  • Martedì, 17 Gennaio 2017 15:40
  • Pubblicato in Ecografia

L'ecografia in gravidanza è fondamentale per il controllo del feto nei nove mesi di gestazione, per valutare il buon andamento della gravidanza, la crescita fetale, la presenza di eventuali malformazioni del nascituro. E' un esame indolore, facilmente eseguibile e non ha nessuna controindicazione.

I test di screening prenatale

  • Giovedì, 02 Giugno 2016 00:35
  • Pubblicato in Gravidanza

Durante la gravidanza raccogliere informazioni sullo stato di salute del feto è molto importante: queste informazioni possono essere ottenute grazie a test prenatali.

Safe Test a Roma

  • Giovedì, 03 Luglio 2014 00:54
  • Pubblicato in Sito

Vuoi sapere dove effettuare un Safe test a Roma? SAFE TEST ROMA

Vuoi sapere dove effettuare un HARMONY TEST A ROMA? HARMONY TEST ROMA

PRENATAL TEST ROMA - Test Dna fetale a Roma

 

Un test semplice e sicuro, per la diagnosi prenatale non invasiva della sindrome di Down e delle principali anomalie cromosomiche fetali, mediante analisi del DNA fetale dal sangue materno.

 

Grazie a un sistema di genetica molecolare, si osserva la disposizione dei nucleotidi che, con il loro susseguirsi, creano il dna di ciascuno di noi. In particolare, delle 23 paia di coppie di cromosomi che compongono il nostro corredo genetico si analizzano solo 4 coppie: la 21, la 18, la 13 e i cromosomi sessuali.

Che cosa permette di scoprire?

Si studiano le 4 coppie di cromosomi, si possono individuare le anomalie dei cromosomi, e cioè la trisomia 21 o sindrome di Down, la trisomia 18 o sindrome di Edwards, la trisomia 13 o sindrome di Patau e le cromosomopatie del sesso (Turner per la femmina e Klinefelter per il maschio): tutte queste coprono il 95%  delle patologie cromosomiche da sole.

 

Sapete dove posso effettuare un test del dna fetale a Roma?

 

Qual è la sua attendibilità?

L'attendibilità è del 99%, quindi è quasi equiparabile a quella di villocentesi e amniocentesi. Esiste un 5% di probabilità che, specie se effettuato molto precocemente, l’esame non sia diagnostico poiché il DNA fetale non è sufficiente. In tal caso la settimana successiva l'esame potrà ripetersi.

Perchè l’attendibilità è del 99% e non del 100%?

L’esame si esegue su una quantità esigua di DNA fetale libero: per questo può verificarsi un piccolo margine di errore, che dagli studi effettuati è stato stimato intorno all’1%.

 

Io ho fatto un HARMONY TEST a ROMA

 

Necessitano 20 giorni per l'esito: si fa in tempo, poi, a fare la villocentesi?

Quando il test si effettua a 11 settimane il responso arriva nella 14esima, quindi si fa in tempo a fare una villocentesi anche se tardiva; se ci si trova piu avanti, si può fare l’amniocentesi. Se l’esito del test del DNA è positivo, villocentesi o amniocentesi vengono offerte gratuitamente dal SSN, anche se la donna ha un’età inferiore a 35 anni.

 

Prenota il test a ROMA ora

SA.FE. Test – Analisi molecolare prenatale non invasiva

  • Domenica, 15 Dicembre 2013 03:25
  • Pubblicato in Sito

" ...............dal SAngue materno al DNA FEtale "  

 

SA.FE.Test - Verify™ Prenatal Test è un test prenatale particolarmente efficace, NON è INVASIVO, analizza il DNA fetale circolante nel sangue materno e valuta il rischio delle principali anomalie cromosomiche fetali relative ai cromosomi 21, 18, 13 e dei cromosomi sessuali X e Y.

Basta un semplice PRELIEVO EMATICO della futura madre dal quale si analizza il DNA fetale circolante.

Non è un test invasivo e quindi è SICURO (SAFE) sia per la futura madre che per il feto: annullando eventuali rischi delle tecniche invasive cioè amniocentesi e villocentesi.

Il campione è analizzato da Geneticlab (Laboratorio Accreditato Italiano) e Verinata Inc. USA: SA.FE.Test ha un’attendibilità superiore al 99,95% nel rilevare la trisomia 21, la trisomia 18 e la trisomia 13, ha un’attendibilità pari al 95% nel rilevare la Monosomia X, con percentuali di falsi positivi inferiori allo 0,1%.*

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

In caso di SA.FE.Test positivo offriamo l’analisi citogenetica invasiva gratuitamente.

 

Il test è fortemente indicato in caso di:

  • Test di Screening del primo trimestre di gravidanza ad alto rischio
  • Gravidanze a rischio in cui è controindicata la diagnosi prenatale invasiva
  • Precedente gravidanza con feto affetto da una aneuploidia cromosomica
  • Chiunque abbia la necessità di sottoporsi ad un test di screening prenatale non invasivo con una sensibilità e specificità superiore a quella dei comuni test di screening combinato

 

Per tutte le donne in gravidanza con gestazione di almeno 10 settimane, non vi è NESSUNA controindicazione in caso di:

  • Gravidanze gemellari
  • Gravidanze ottenute con tecniche di fecondazione assistita sia omologhe che eterologhe
  • Precedenti gravidanze
  • Precedenti gravidanze esitate in aborto spontaneo o in interruzione volontaria

 

 

Il sito può usare i cookie per migliorare la sua esperienza di navigazione. Per saperne di piu, visiti questa pagina privacy policy.

Io accetto i cookies da questo sito.