Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password:

ARGOMENTO: Premenopausa

Premenopausa 4 Anni 11 Mesi ago #725

  • Luisa
  • Avatar di Luisa
  • Offline
  • Messaggi: 1
Ho 56 anni, ho 3 figli avuti con parto naturale, ho sempre sofferto di utero fibromatoso e dolori pelvici. Dall’età di 50 anni circa ho disturbi mestruali con dolori, sensazione di gonfiore, perdite più abbondanti e prolungate rispetto al solito. Ho eseguito vari controlli (isteroscopia, raschiamento) senza alcun particolare esito. Ho tenuto sotto controllo queste perdite per circa 3 anni con un progestinisco (Lutenyl). Ho interrotto questa somministrazione da circa un anno: dopo i primi 5 mesi, caratterizzati da assenza di perdite, queste sono ricominciate accompagnate da dolori pelvici, pancia gonfia e leggere perdite marroni, tipo mestruazioni, di durata 6/7 giorni, con una frequenza di ogni due mesi inizialmente e poi dopo un mese.
Nel mese di Febbraio ho eseguito una ecografia pelvica da cui è risultato:
- Mioma uterino di 2.6 cm (già presente da anni)
- Endometrio ipertrofico con spessore di 6 mm
- Cisti semplice di 5 cm all’ovaio destro (apparsa per la prima volta)
In seguito a tale risultato ho eseguito gli esami CA125 e HE4, risultati nella norma, ed una RM addome inferiore e scavo pelvico da cui è risultato il seguente referto:
“Utero aumentato di volume caratterizzato dalla presenza di formazione rotondeggiante della parete anteriore in sede mediana-paramediana sn. a contenuto disomogeneo 32 x 36 mm compatibile con fibromioma che protrude nel canale endometriale. Presenza di cisti di Naboot. Lungo il decorso dell’asse vascolare iliaco-femorale a dx adiacente ma verosimilmente non in contatto con l’annesso di dx si evidenzia formazione rotondeggiante di 5 x 4.5 mm a contenuto liquido. Piccola falda liquida dello spazio del dougla. Non linfoadenomegalie retroperitoneali né loco-regionale”
Il ginecologo consiglierebbe di aspettare e tenere la cisti sotto controllo, nel caso in cui non ci fossero più perdite, altrimenti intervento di isterectomia. Lei cosa ne pensa? Alla mia età queste perdite potrebbero ancora essere normali? Visti i miei referti e sintomi, converrebbe aspettare ancora o sottoporti all’intervento?
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Premenopausa 4 Anni 11 Mesi ago #750

Le perdite di sangue in menopausa vano tenute i considerazione.
Lo spessore dell'endometrio deve condurre ad un approfodiento diagnostico(iateroscopia)
In base al risultato il medico potrà decidere il da farsi
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Tempo creazione pagina: 0.466 secondi

Il sito può usare i cookie per migliorare la sua esperienza di navigazione. Per saperne di piu, visiti questa pagina privacy policy.

Io accetto i cookies da questo sito.